Ultimamente non ho la costanza di ritagliarmi degli spazi per scrivere su questo blog, ma voglio continuare a parlare di musica!
Voglio continuare la mia carrellata di musica rock degli anni 60, sia perchè si tratta di un periodo che trovo musicalmente ineguagliabile, sia perchè ci sono molti altri artisti meritevoli di essere menzionati, anche se non hanno suonato a Woodstock.
La prima canzone di oggi è di un gruppo che all’epoca fu un fenomeno commerciale incredibile, la prima vera e propria “boyband”, ma che non va assolutamente sottovalutato dal punto di vista musicale:


The Beatles – Come Together
Dall’album Abbey Road
Beatles_-_Abbey_Road.jpg

Altro gruppo storico i Rolling Stones, tuttora attivi con un recente tour di proporzioni spaventose; (Esempio il concerto a Copacabana con un milione e mezzo di spettatori)
Gruppo considerato l’emblema della ribellione giovanile e protagonista di una vera e propria “battaglia” mediatica e discografica con i Beatles, dal suono decisamente più rock.


The Rolling Stones – Gimme Shelter
Dall’album Let it Bleed
Letitbleed1.jpg

E’ un brano dal sound veramente unico, rock & roll puro, emozionante.

Come non includere i Doors in questa piccola storia del rock anni 60? Un gruppo basato sulla personalità di Jim Morrison, carismatico frontman, poeta e interprete eccezionale.

The doors – BackDoor Man
Dall’album The doors
TheDoorsTheDoorsalbumcover.jpg

Gruppo di rock esplosivo, caratterizzato dalla maestosa chitarra di Eric clapton, i Cream, autori della prossima canzone, celeberrima:

Cream – Sunshine of your love
Dall’album Disraeli Gears
Disraeligears.jpg

Altro gruppo-colonna del rock, per molti fondatore dell’heavy metal, i Deep Purple.
La canzone che propongo li portò al successo, ed è una cover di una canzone di joe south.


Deep Purple – Hush
Dall’album Shades of deep purple
Shades_of_Deep_Purple.jpg

Al filone “hard” del rock di quegli anni facevano parte anche i Led Zeppelin, eccezionali live performer, con la presenza scenica del cantante Robert Plant, la chitarra infuocata di Jimmy Page e la batteria di John Bonham.


Led Zeppelin – Dazed and Confused
Dall’album Led Zeppelin
LedZeppelinLedZeppelinalbumcover.jpg

Per concludere le due settimane dedicate alla musica rock degli anni 60 uso una canzone di un artista che si può considerare tra i più influenti di tutta la storia della musica, e che già aveva saputo influenzare molti artisti a pochi anni dalla pubblicazione dei suoi lavori. Bob Dylan faceva e fa musica folk, rock, blues e country. E soprattutto ha sempre fatto poesia.


Bob Dylan – Like a rolling stone
Dall’album Highway 61 revisited

F15398jrk9v.jpg

Ultima nota a questo post chilometrico: La maggior parte degli artisti di questa settimana sono “sbocciati” alla fine degli anni ’60, e le canzoni sono scelte accuratamente in modo che tutte siano uscite prima del 1970. Tuttavia l’evoluzione di questi artisti ha dato risultati anche migliori nei primi anni del decennio successivo. Perciò consiglio a chi vuole conoscere bene questi artisti di procurarsi una buona raccolta e poi addentrarsi all’ascolto degli album, rigorosamente in ordine cronologico!