Non scrivo da ormai troppo tempo su questo blog… Il lavoro mi ha veramente assorbito completamente, in questo ultimo mese. Ma è finita. Finalmente. Approfitto degli eventi recenti per ricominciare a scrivere… Il micio che vedete qui sopra (o se preferite su Google video) si trovava sul ciglio della strada provinciale 83 (tra San donà di piave e Noventa di Piave) in prossimità di un distributore di benzina. (Immagine dal satellite della zona con Google maps)
E’ stato senza dubbio abbandonato da qualche essere umano, dato che ha delle ferite sulle zampe posteriori e sulla bocca, che fanno pensare che possa essere stato gettato in corsa da un’auto… L’ho portato a casa, dopo aver fatto una fatica terribile per evitare che scappasse da me mentre cercavo di prenderlo… era spaventato a morte… Ora sta bene, e mangia di gusto… Per ora Poldo è ancora un po’ irrequieto per il nuovo arrivato, ma sembra averla presa bene…
Non riuscirò mai a comprendere nè a giustificare chi ha la faccia tosta di compiere un atto così assurdo. Se qualcuno pensa che questa gente faccia parte del genere umano, bè allora mi vergogno di farne parte.

Per tornare allo stile consueto una canzone a tema non può mancare… Viene dai vecchi lp di papà, e non fa certo parte della musica che prediligo, ma non penso esista una canzone “così a tema”…


Al Stewart – The year of the cat (1976)
Dall’album The year of the cat
The year of the cat

Da notare la particolarissima Cover Art, un vero monumento all’ossessione per i gatti…